Osservatorio Meteorologico Regione Basilicata

I valori delle temperature minime e massime nei TG nazionali e locali (e molto altro ancora)…perché questo non accade per la Basilicata? Non abbiamo una stazione meteorologica di riferimento per il servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare e per l’Organizzazione Mondiale della Meteorologia (fino al 2007 è stata attiva solo quella della città di Potenza).
Un osservatorio meteorologico nella città di Matera che sia di riferimento e da snodo per altri mini-osservatori meteorologici in altri centri della regione Basilicata, in modo da creare una rete.
Il progetto è molto ambizioso!
Se l’idea garba avrei già in mente il luogo della Città dove creare l’osservatorio meteorologico. :wink:

2 Likes

Benvenuto nella community Matera 2019, senzo.
Sento da tempo lamentele sulla mancanza di un osservatorio meteorologico in Basilicata (esiste almeno una pagina Facebook a riguardo), peró mi chiedo: é un progetto “culturale”? :slight_smile:

Approfondisci!

Ciao Leone, grazie per il benvenuto e la risposta.
Quello che vorrei proporre non è un evento da realizzare una tantum o periodicamente ma un progetto culturale “stanziale” che possa arricchire la conoscenza di una regione da un diverso punto di vista.
Un Osservatorio Meteorologico è una sorta di “biblioteca del tempo”…una biblioteca è un progetto culturale? (domanda retorica).
Nella Piazza Vittorio Veneto di Matera, il 24 ottobre 1928, “Francesco Conte sacrificò la propria vita con mirabile eroismo per soccorrere alcuni concittadini nell’imperversare di un violento nubifragio”. Quest’opera del maestro Giuseppe Mitarotonda ne ricorda l’accaduto.

Tanto per fare un altro esempio, in Basilicata ci sono luoghi che in alcuni periodi dell’anno toccano temperature così basse da fare invidia all’Artico! Qualche anno fa materadio trattò l’argomento…

Gli annali di meteorologia vengono redatti da centri di ricerca in tutto il mondo.

I collegamenti con le discipline di scuole di ogni ordine e grado seguono automaticamente: nei programmi di scienze nelle scuole elementari, medie e superiori (nell’istituto aeronautico di Matera la Meteorologia è una materia a sé stante). Non ne parliamo per cosa rappresenterebbe per i corsi universitari di indirizzo scientifico.

Spero di essere stato sufficientemente chiaro e avere reso l’idea.

2 Likes

Sei stato chiarissimo, grazie :slight_smile:
Da dove pensi di partire?

Suggerimento: coinvolgi altri tuoi amici o conoscenti meteorologi postando il link di questa pagina sui social network. Lo farò anche io, perchè ho alcuni amici così!! (quelli della pagina FB di cui ti parlavo). E vediamo la discussione dove ci porta, io non ho idea di cosa serva per realizzare il tuo progetto.

@piersoft dati open sulla meteorologia? hai esperienza in merito da raccontarci?

Grazie a te Leone, credo che bisognerebbe partire col prendere contatti con Aeronautica Militare: quale tipo di strumentazione è necessaria per rendere l’Osservatorio Meteorologico “a norma” secondo i parametri richiesti dall’Organizzazione Mondiale della Meteorologia?

Col caro @piersoft fino a qualche anno fa ho curato la sezione dati meteo sul portale open data del Comune di Matera :wink:

che bello di nuovo @senzo :slight_smile:

@Leone lui è colui che ha lanciato l’idea degli eventi condivisi sulla vecchia community, da cui il processo opendata del form sugli eventi.

I dati meteorologici difficilmente li trovate open, ecco perchè aprii la sezione comunitaria sui dati che proprio @senzo alimentava. ditemi come posso aiutarvi, ora che rilavoro per gli opendata del Comune :slight_smile:

Quanto siete belli :slight_smile:
Aeronautica Militare … hummm … ci penso un attimo (è sempre la storia dei 6 gradi di separazione, che ci aiuta) :smiley:

Buonasera a tutti,
sono un appassionato di meteorologia ed attualmente in varie zone della Basilicata, con l’aiuto di altri meteo appassionati, ho installato webcam e stazioni meteo.
Resto a disposizione per eventuali collaborazioni
Saluti
Ernesto

In Basilicata ci sono attualmente vari appassionati che hanno addirittura dei siti meteo, gli stessi si potrebbero contattare e tutti insieme organizzare un bell’ osservatorio meteo regionale.

Grazie Ernesto, ben venga la collaborazione al Progetto degli appasionati di meteorologia di cui parli.
In regione se ne contano molti che in alcuni casi acquistano una stazione meteo, una webcam, un dominio internet e decidono di mettere i propri dati in rete (come per esempio la rete nazionale di meteonetwork, quella lucana curata da meteomarconia, ecc…).
Ma parliamo in questo caso di meteorologia amatoriale.
Il Progetto Osservatorio Meteorologico vorrebbe invece proporre qualcosa di “certificato” dal punto di vista strumentale, che risponda ai criteri sanciti dall’Organizzazione Mondiale della Meteorologia. Per esempio immagino che tu sappia che per installare a norma i sensori di una stazione meteo certificata bisogna rispettare una serie di indicazioni fornite proprio dall’O.M.S.
Solo in questo modo la strumentazione può acquisire dati “certificati” quindi validi e riutilizzabili in tutto il mondo.
Ma il Progetto non è solo strumentazione, è anche uno spazio fisico.
Rimaniamo in contatto!

Buonasera. Davide da Marsico Nuovo.
Dal 2008 attivo con un sito di meteorologia, insieme a dei collaboratori portiamo avanti previsioni meteo locali e non, progetti con installazioni di stazioni meteo e webcam (ernesto uno di questi). Stretti rapporti con Germano e Gaetano. A disposizione per definire la cosa.

@senzo lei di cosa si occupa?

Una bella idea comunque quella di creare un osservatorio ed unire realtà tutti insieme

Saluti

esiste un sito del genere credo

@senzo a questo punto si puo’ pensare a raccogliere fondi per una centralina certificata secondo gli standard che tu dici… ne approfitterei e metterei anche sensori per PM10…

Le davis sono già certificate, e l’installazione che va fatta a dovere . Distanza, altezza ecc

Ps; materameteo si, filippo Tuzio

se lo conoscete, datemi una sua mail e lo invito ad iscriversi :slight_smile:

Buongiorno a tutti, mi presento velocemente.
Filippo Tuzio, tecnico e co-fondatore dell’Associazione Culturale Matera Inside, Formatore digitale presso l’istituto comprensivo Pascoli di Matera, attualmente web designer, sviluppatore del framework su cui si basa, ad esempio, Matera Events e studente di Informatica e Comunicazione Digitale all’università di Bari.

Per rientrare in topic sono anche fondatore del portale Matera Meteo precedentemenete linkato, con il quale ho installato alcune stazioni meteo e webcam per il monitoraggio del territorio e che per mancanza di risorse economiche non hanno una adeguata manutenzione.

Inoltre sono socio dell’Associazione Meteo Basilicata ONLUS con la quale a breve avviero un progetto di unione di tutte quelle forze di appassionati ed esperti che si occupano di meteorologia

1 Like

il progetto, così come l’ho inteso, richiederebbe molti, ma molti…ma molti fondi…

ciao Davide, noi ci conosciamo…sono il fondatore dell’Associazione di cui hai fatto parte per qualche anno…ti ricordi?

Ahh enzo! Ciaoooo