Antonio Moresco autore e attore in Basilicata: La lucina


#1

Cari tutti…

In questo luglio 2018 si e’ conclusa la realizzazione del film: La lucina (wwwlalucina.xyz) diretto da Fabio Badolato e Jonny Costantino. L’interprete principale e’ Antonio Moresco, scrittore di fama internazionale nonche’ autore del libro omonimo.
Il progetto e stato realizzato interamente in Basilicata con attori locali non professionisti.

Giusto giorni fa ho avuto l’opportunita’ di vedere il film durante uno screening a porte chiuse e trovato che oltre ad essere un’opera artistica unica ed originale, questo film costituisce un vero tributo a questa regione che ne viene fuori come la grande protagonista e cornice di un’opera, dando per la prima volta luogo ai racconti dello stesso libro che ne esalta bellazza e mistero.

Nel 2017 durante la nota trasmissione Grand librerie del canale France 5, lo scrittore Daniel Pennac porta tra i libri favoriti recentemente scoperti: La petite lumière, di Antonio Moresco.
Nei giorni seguenti su Amazon.fr il libro salta al quinto posto nella classifica dei più venduti in Francia arrivando gia’ alla quarta ristampa. Tradotto in inglese, spagnolo, e prossimamente tedesco, dopo il successo del libro tra i suoi appassionati sta dilagando la curiosita’ e l’attesa del film interpretato dall’autore.
Credo sarebbe un’occasione unica poter organizzare uno screening del lavoro invitando Autore e registi.
Moresco ultrasettantenne che ho conosciuto personalmente, l’ho intervistato a Milano per Le Monde, sarebbe sicuramente ben disposto a partecipare:
http://katelerigoleur.blog.lemonde.fr/2016/12/02/antonio-moresco-acteur-kamera/

Un contesto di questo tipo attrarebbe a Matera non pochi appassionati stranieri legati al mondo della cultura e della letteratura.
Il suo pubblico internazionale, ma soprattutto francese lo segue appassionato durante i suoi tour organizzati dai librai e nel 2016 un convegno di 3 giorni e’ stato organizzato alla Sorbona di Parigi.

Potrebbe essere una bella opportunità di apertura…

Saluti

Kate


#2

Ciao Kate benvenuta :slight_smile:
La proposta e’ interessante, provo a girarla a chi fra noi si occupa di cinema. Forse uno dei tre Project Leader che stanno lavorando in coproduzione con noi su progetti dedicati al cinema potrebbe esere interessato ad integrarlo nel suo progetto.


#3

Ciao Ida,

Grazie mille per la risposta e della proposta per i contatti.
Sarebbe ottimo di poter discutarne con loro e poter sviluppare un bel collegamento tra Matera/Basilicata e l’internazionale (Francia per prima, ma non solamente).
Grazie ancora.

k


#4

Scusate l’intrusione _ma non sarebbe bello proiettar il film in ambiente suggestivo _ di cui la region e colma^?


#5

Cari tutti,

Sembra complicato di aggiungere eventi, ma non si sa mai… Dunque vi aggiorno riguardo questa possibilità di fare una proiezione ed un incontro legato al film La lucina, girata in Basilicata con l’autore Antonio Moresco come attore e protagonisti della regione.

Quindi, vi condivido la proposta un po’ più completa, con aggiornamenti riguardo le ultime notizie, del progetto che reputo sposarsi coerentemente con il contesto di Matera 2019:

Proiezione film d’autore con incontro/seminario alla presenza di registi, autori, attori e partners accademici europei.

Opera filmica

La lucina (2018, 101’)

Regia: Fabio Badolato e Jonny Costantino - (www.bacoproductions.org)

Tratto dal libro: La lucina (Mondadori) di Antonio Moresco

Attori protagonisti: Antonio Moresco e Giovanni Battista Ricciardo

Girato in Basilicata tra il 2015 e 2016

Sito web ufficiale: www.lalucina.xyz

Plot del film

Lontano nei boschi un uomo anziano vive in completa solitudine, ma un mistero turba il suo isolamento: ogni notte, nell’oscurità che avvolge la montagna di fronte la sua casa, inizia improvvisamente a palpitare una lucina. Cosa sarà? Inizia una ricerca che conduce l’uomo a incontrare un bambino. Quale relazione li lega? Cosa li sospende tra la vita e la morte?

Concepimento Evento

Screening del film e incontro/seminario da sviluppare in una o due giornate. Con la partecipazione dello scrittore Antonio Moresco, dei registi Fabio Badolato e Jonny Costantino e la partecipazione di un gruppo di studio del dipartimento di italianistica della la scuola Normale di Lione - Francia.

I temi

Per lo sviluppo del convegno/seminario le tematiche potrebbero essere molteplici:

  • Trasposizione cinematografica da un testo letterario.
  • Il processo pre-produttivo del film che ha portato ad attribuire alla Lucania il palcoscenico del tema centrale trattato nel libro: la natura.
  • Il cinema, indipendente o low budget che sia, inteso come opera d’arte necessaria a tracciare un segno indelebile, contrapposto dunque ad un cinema concepito solo come azione commerciale e dall’impronta superficiale.

Possibili sinergie

Collaborazione con Università della Basilicata e altri dipartimenti accademici europei.

Ne parlano

David Grossman: «Antonio Moresco racconta il confine tra la vita e la morte in modo meraviglioso».

Roberto Saviano: «Antonio Moresco è uno scrittore-patrimonio, uno scrittore che, quando lo leggi, non ne esci più”.

Daniel Pennac: «Antonio Moresco’s la lucina is one of the most beautiful evocations of childhood I know. Moresco is the man of a magnificent, extraordinarily concentrated work, totally atypical».

Maria Grazia Calandrone: «I veri protagonisti del libro come del film sono il silenzio e il vuoto, i suoni della natura più che il suono della voce umana, e i legami segreti tra le persone che sono resi evidenti dalla regia. In entrambe le opere, la fusione tra arte e vita è totale, e totale è l’ascolto, la tensione verso il gesto che precede il gesto. In queste due opere è evidente la ricerca di qualcosa che viene prima del linguaggio, di quella che potremmo chiamare una parola-madre, e Costantino e Badolato seguono con rispetto e intelligenza proprio etimologica la parole e la ricerca di Moresco» (Una lucina nel vuoto e nel silenzio).

Alcuni dati

  • Il libro pubblicato in oltre 10 paesi e tradotto in inglese, spagnolo, francese uscirà anche in Germania e Austria nella primavera 2019.
  • In Francia pubblicato nel 2015 da Éditions Verdier come: La petite lumière, riscuote ancora un enorme successo con oltre 40.000 copie vendute e quattro ristampe.
  • Il film è stato girato interamente in Basilicata e vede protagonisti, oltre che Moresco, tutti attori non professionisti lucani.
  • L’anteprima nazionale del film: La lucina, si terrà il 31 ottobre 2018 alla Cineteca di Bologna (in allegato troverete l’invito - presenza e numero da confermare tramite email a info@bacoproductions.org).
  • La Sorbona di Parigi, nell’ottobre 2015, ha dedicato 2 giornate per un convegno su Antonio Moresco - Lo scrittore visionario.

Obbiettivo

Considerati i seguenti elementi:

  • La statura ormai internazionale di Moresco e la sua duplice presenza come autore e attore. - L’interesse del film suscitato nel mondo accademico francese.
  • La fondamentale scelta dei registi di impiantare la storia del libro nella regione Basilicata come cornice protagonista.
  • Un’idea di cinema, d’autore, realmente indipendente che seppur low budget riesce ad emergere nelle forme e nel linguaggio alzandosi da una produzione cinematografica spesso vuota e commerciale.

Tutti questi elementi dovrebbero riportare le attenzioni dirette al libro ed lal film sul territorio lucano in quanto luogo di concepimento culturale, oltre che serbatoio di profonda umanità e custode di tradizioni e paesaggi unici in Italia. Premesse queste che potrebbero portare una forte attenzione da parte di un pubblico europeo.

Nel concludere sottolineo che i sopra citati artisti e corpi accademici sono già stati contattati e hanno dimostrato un forte interesse alla partecipazione.

Antonio Moresco e i registi del film in particolare hanno espresso non poco entusiasmo per un eventuale evento e ritorno nella terra protagonista del loro film.

ci vorrebbe solamente un o vari luoghi per realizzare la/le proiezione/i e delle date.

Kate


#6

Ciao Kate, la proposta come al solito è molto interessante :slight_smile:
Se ci dici che serve solo un luogo, possiamo parlarne, anche se per attorie registi di questa caratura internazionale i posti che mi vengono in mente non sono gratuiti :slight_smile:

Proviamo a pensare se può essere qualcosa di diversa da una semplice proiezione: noi intanto proviamo a metterci in contatto con gli operatori culturali che si occupano di cinema a Matera e nella provincia, per capire se possono darci una mano (Rete Cinema Basilicata, Lucania Film Commission, @Rocco_Calandriello di Allelammie)