"Un milione di euro per Matera" - I risultati del primo sondaggio di www.profumodisvolta.it :)

Ritratto di Giuseppe Cicchetti
WebTeam MT2019

TEMA: 

 

Ecco i risultati del primo sondaggio di Profumo di Svolta, lanciato sulla nostra pagina facebook il 19 maggio e chiuso il 1 giugno. (www.facebook.com/questions/435666806529915)

 

Alla domanda "Se avessi 1 milione di euro da investire per Matera, in cosa li impiegheresti (senza poter diversificare)? Cosa ne pensano i nostri lettori?" abbiamo registrato 41 risposte tra quelle suggerite da noi e 2 nuove che abbiamo successivamente aggiunto. Ogni utente poteva esprimere al massimo una preferenza.

 

 

- L'opzione più votata è stata "Scuola (strutture, offerta formativa, sicurezza, diritto allo studio, stage)" con 12 preferenze individuali.

 

"Molti" dei nostri lettori sono studenti e hanno a cuore le tematiche vicine al loro mondo.

Matera (e tutta la Basilicata) è una città che necessita di rilanciare tutto il settore scolastico, migliorare il servizio offerto al cittadino più giovane che domani sarà una risorsa importante per la crescita e lo sviluppo di qualsiasi altro settore.

 

- "Turismo (servizi per i visitatori, incentivi a imprese del settore, accoglienza)" ha ricevuto 7 preferenze e si è classificata al secondo posto.

 

Matera (e tutta la Basilicata) ha una forte vocazione turistica che non riesce ancora a esprimersi in tutto il suo potenziale. Bisogna migliorare il servizio offerto dal pubblico e dal privato e curare un settore strategico, ultimamente molto in voga nei discorsi più retorici e nei provvedimenti meno effettivi.

 

- "Università (strutture, didattica, ricerca, diritto allo studio, attrattività)" si colloca al terzo posto con 6 voti.

 

L'Università di Basilicata ha notevoli carenze e necessità di un approfondimento che possa rilanciare il polo degli studi universitari a Matera. E' uno dei principali motivi dell'emigrazione giovanile post liceale.

 

- Al quarto posto "Ecologia (verde pubblico, raccolta differenziata, energia rinnovabile, igiene)" con 4 preferenze.

 

Una città pulita e verde è una città migliore. Tanto si è fatto e si fa: ma non è ancora (e non sarà mai abbastanza). Il rispetto dell'ambiente in cui viviamo è un importante indicatore dell'educazione e future aspirazioni dei materani.

 

- "Lavoro (incentivi a imprese, lavori di pubblica utilità, voucher, impiego giovani" con 4 preferenze è al quinto posto.

 

C'è poco da fare. Se non c'è lavoro non si vive tranquilli: in questo senso bisogna promuovere e incentivare la creazione di nuovi posti di lavoro in particolare per i più giovani.

 

- "Sassi (ristrutturazioni, adeguamento, pulizia, vivibilità, servizi al turismo)" è al sesto posto con 3 preferenze.

 

Fortunatamente dal nostro sondaggio emerge che Matera non è solo Sassi. Ma il nostro Patrimonio UNESCO deve essere valorizzato e presentato al pubblico, oltre che aperto ai cittadini, nella maniera migliore. Ci auguriamo di essere sempre più orgogliosi per l'epiteto di Città dei Sassi.

 

- Con 2 preferenze "Cultura (musei, biblioteche, musica, cinema, teatro, mostre, eventi culturali)" si colloca al settimo posto.

 

Matera ha bisogno di luoghi fisici per la fruizione della cultura. Ce ne sono già diversi, ma sarebbe importante se questi potessero essere gestiti nella maniera migliore per fare in modo da risultare il più aperti e accessibili possibile a tutti.

 

- Entrambi con una sola preferenza "Trasporti (collegamenti da e per Bari, stazione di Ferrandina)" - suggerita da Francesco Foschino - e "Sport (riqualificazione impianti, incentivi a società e associazioni,  eventi)" sono all'ottavo posto.

 

I trasporti sono un problema con radici lontane che non può passare in secondo piano perché rappresenta l'unico modo di connettere la città per favorire le relazioni umane fisiche (non virtuali). Lo sport deve essere un completamento e qualcosa che non può mancare a nessuna realtà sociale.

 

* registriamo con molto piacere che nessuna preferenza è stata assegnata all'opzione "Assistenza (denaro e agevolazioni per disoccupati e famiglie in difficoltà)". Esistono tante modalità di intervento che possono essere riconosciute come soluzione: probabilmente questa non è la migliore e non ha sviluppi interessanti a lungo termine.

 

(sicuramente il numero molto basso di persone che hanno partecipato al sondaggio non ci permette di attribuirgli affidabilità e probabilmente, anzi sicuramente, non può rappresenta opinioni diffuse. Nel nostro piccolo ci siamo impegnati per proporlo e per analizzare i risultati riscontrati; ci riproponiamo di rivedere lo stesso sondaggio più in là nel tempo sperando che il numero di coloro che vi parteciperanno possa essere superiore. - Ci auguriamo che in futuro voi stessi possiate aiutarci a far partecipare anche tanta altra gente e a coinvolgerla. - )

 

Al prossimo sondaggio!

 

Ciao Community :)

 

 

Undefined

1 Commento

Ritratto di Antonia Dartizio

Quando si parla di  "Cultura (musei, biblioteche, musica, cinema, teatro, mostre, eventi culturali)"   sarebbe interessante, secondo me, pensare non solo al teatro in italiano e in dialetto materano ma anche al teatro in inglese, in francese ....... visto che Matera è candidata a Capitale Europea della cultura. Si potrebbe così coinvolgere anche la scuola.