Liberi di scrivere, liberi di sapere

Ritratto di Lucrezia

TEMA: 

Ciao a tutti!!! Prendo spunto da una notizia di qualche giorno fa, trasmessa dai tg nazionali, per proporvi una missione.

La redazione della testata giornalistica Basilicata24 continua a denunciare minacce e intimidazioni molto gravi da parte di terzi, che evidentemente non condividono la linea informativa del giornale (a questo link trovate il servizio del Tg1).

Sappiamo bene che notizie del genere non sono nuove nella nostra regione e data la delicatezza della questione, indipendentemente dalle posizioni personali sull’accaduto, io credo che sia doveroso  veicolare un messaggio generale a difesa della libertà di informazione nella nostra regione.

Matera si candida ad essere Capitale europea della cultura: e la cultura è sinonimo di pluralismo, diversità e confronto,  libera circolazione di idee, creatività. E tutto ciò può ampiamente essere messo in discussione in un territorio che non riesce a tutelare la libertà di informazione.

In quanto parte della community, penso che schierarsi a favore della libertà di stampa e di informazione sia importante anche per veicolare il messaggio che Matera 2019 può davvero essere il volano del cambiamento e del riscatto per la nostra intera regione. 

E’ evidente che in situazioni del genere, tutto quello che si dice, o fa, assume un alto valore simbolico, tanto più se a condividere un gesto sono centinaia di persone. Ed è su questo che si basa la mia proposta: condividere un’azione semplice e di breve durata, ma da realizzarsi in maniera assolutamente corale.

Propongo di individuare un giorno preciso, una unica data durante la quale, tutti noi della community scriviamo un pensiero, una riflessione, un commento breve sull’importanza della libertà di informazione nella nostra regione. 

Proposte:

  • Possiamo lanciare, qualche giorno prima della data scelta, un invito su tutti i social network  a rispondere a questa missione della community, sottolineando l’importanza di un’ampia partecipazione.
  • Scegliere degli hastag provocatori e accattivanti: tipo #giùlemanidabas24, oppure #minacciatecitutti…insomma vorrei che lo scegliessimo assieme. Ovviamente sempre accompagnando il tutto a #mt2019!!!

Cosa ne pensate?

Undefined

21 Commenti

Ritratto di kkkmarano

Ciao Lucrezia,

io la penso come te, bisogna essere tutti uniti, tutti insieme contro le intimidazioni per chi fa sentire la propria voce in maniera trasparente, chiara. Chi minaccia l'informazione onesta è un mafioso. #PeppinoImpastato ci ha insegnato che la mafia è lì dove i nostri occhi non vogliono vederla. Non permettiamo a niente e a nessuno di imbavagliare #bas24, perchè anche questa è cultura, cultura della legalità. Onestamente non userei #denunciatecitutti, è poco originale e forse non troppo attinente. Meglio forse, #giulemanidabas24 ma senza l'accento sulla u. 

Questa è la mia opinione. Sono pronto a confrontarmi.

Ritratto di Davide Valenti

Intanto, un grazie a Lucrezia per aver sollevato questo tema importante sul quale si è aperto un bel dibattito. 

Come hashtag, si può fare appunto #giulemanidabas24 oppure:
#Bas24nonsitocca 
#siamotuttiBas24
o ancora, semicitando la colonna sonora di B.coast to coast: 
#Bas24isonmymind 

Come web team, potremmo anche ognuno di noi postare la nostra foto di gruppo di sabato scorso corredata dall'hashtag prescelto. 

D. 

Ritratto di Ida Leone

Davide, se sono con la chioccciola sono account twitter, non hashtag :)
Si potrebbe anche pensare, invece che ad un pesiero generico da twittare, ad una cosa tipo #difendolalegalitàperchè (e poi un perchè) e in coda #giulemanidaBas24 e #mt2019 o, se ci va, #portoMateranel2019

Esempio:   questa è anche casa mia, e da qui non si passa  

Ritratto di Ida Leone

Alùr.
Mi sono riletta quello che hai scritto. Far venire su questa community la gente a commentare serve a poco. Io direi che dobbiamo lavorare per un twitterstorm, cioè per un'ora di un giorno nel quale il più persone possibile facciano tweet con i nostri hashtag. E' uan cosa che abbiamo già provato, può funzionare. Realizzare la Missione dipende da noi, e soprattutto da te, che l'hai pensata. E' necessario un contatto capillare nei giorni precedenti il giorno fissato, tutti devono sapere che in quel giorno a quell'ora devono twittare qualcosa con quegli hashtag. Lo faremo noi, devi farlo anche tu, devono farlo tutti. :)

Decidi il giorno e l'ora (non possono essere più di 60-90 minuti) e ci attiviamo.

Ritratto di Ida Leone

A sfavorissimo! Non ti pensa nessuno, il giorno della Bruna. Se ci saranno tweet e foto, saranno tutti per la festa. Molto meglio dopo, in una data neutra, tipo il 10 luglio.

Ritratto di Davide Valenti

Ida, certo che con la chiocciola sono account twitter :) 
La mia domanda - un po' ermetica, vero - era se entrambi gli account fossero loro 

Ritratto di antoviggiani

Ciao a tutti, 

buongiorno! :) Io ho contattato i ragazzi di Basilicata24, sono disposti a raccontare la loro storia durante Porte Aperte a Tito. Quindi pure in quell'occasione 8 o 9 Agosto, si potrebbe rifare il Twitterstorm. Che dici Lucrezia? E gli altri? 

Ritratto di antoviggiani

Si potrebbe fare, l'unico mio dubbio è che adesso ci sia l'urgenza di far sentire loro la vicinanza, per questo dicevo farlo adesso e se mai in quell'occasione. Però dite voi, io vi seguo! :)

Ritratto di Ida Leone

Humm mi sa che Antonella ha ragione. Il suo evento è ad Agosto, potrebbe non servire più (speriamo) la nostra azione di solidarietà. Che ne dite di Lunedì 7 Luglio dalle 10:00 alle 11:00? giusto per avere il tempo di contattare un po' di gente. Poi con calma domani ti dico cosa c'è da fare, per un twitterstorm fatto bene. Ma intanto decidiamo data e ora.

Ritratto di Alberto Cottica

Ragazzi, facciamo un Twitterstorm solo, vi prego. Non è banale metterne su uno, e si rischia di disperdere le forze. 

Ritratto di Ida Leone

Lucrezia, come è andata a finire? 
Un ottimo twitterstorm è stato organizzato da Raffaella per la Notte Bianca su Twitter, forse potresti prendere spunto da lei. In genere le mosse sono:

  • fissare una data e un'ora di inizio e fine
  • scegliere un hashtag, che dia il più possibile il senso di quello che vuoi comunicare
  • preparare - per tempo! - una ventina di tweet "preconfezionati", comprensivi dell'hashtag scelto, e avere una piattaforma di riferimento 8che nel tuo caso potrebbe essere questa community)
  • comunicare evento, hashtag e tweet preconfezionati a quante più persone possibile. Il che significa Facebook, Twitter, ma anche email e perfino "porta a porta" offline. Importante nella comunicazioen illink alla piattaforma, dove c'è spiegato per bene tutto che pr ragioni di spazio di Fb e Twitter non puoi mettere

Che te ne pare?
Fatti sentire! :)