letteratura materana

Ritratto di felcol

TEMA: 

Qual picciol lume tra le
nebbie della valle vedo
brillar il tuo dolce viso
di retro al vetro della tua
finestra. Mi aspettavi
forse?
Non lo speravo. Allora
m’ami? Tra i fumi della
commozione intravedo la
tua mano, tante volte
adorata
di soppiatto, accennare
un saluto…timido,
sì…ma
bastevole per dare vita alla
speranza e certezza ai sogni
della mente.Dunque
m’ami…
e son già in preda al
delirio.

Undefined