Letteratura di Matera "Città dei Sassi"

Ritratto di colonna felice

TEMA: 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Belvedere

Sui “Sassi” di Matera

 

 

Non può mancarci, cara,

La salita al Belvedere.

Che spettacolo si presenta

Ai nostri occhi stupiti!

A fronte,

Sulla dorsale collinare

L’immenso drago

Della nuova Matera

Disteso per vari chilometri

Da nord a sud.

Giù nella profonda gravina

Il torrente omonimo

Si svolge tortuoso e sonnolento.

Soffia il vento lieve e costante

E scompiglia dolcemente

I tuoi setosi lunghi capelli

Mentre fissi sull’altra ripa scoscesa

Le cavità d’accesso

Alle millenarie chiese rupestri.

Poi mi chiedi di avventurarci

Tra quelle sottostanti al Belvedere

E t’incanti a contemplare e studiare

I brandelli di dipinti

Di santi e storia sacra.

Infine mi conduci quasi riluttante

Tra i sassi murgiani

Per esplorare il pianoro.

E cerchi qualche punto appartato

Per coprirmi di baci

E stringermi al tuo petto,

Ebbra di felicità

Per l’insolita giornata.

Undefined